Archivi tag: Notte Verde 2018

Notte Verde: agriculture, utopie e comunità 2018

notte-verde-pieghevole-fronte

Preludi (Area Trice) 28-30 agosto
La Marcia del Seme
Dopo un incontro serale a Melpignano sull’identità il 27 agosto, il 28 la marcia parte da lì: 50 km in cammino, raccogliendo e custodendo i semi della nostra biodiversità. La prima tappa termina a Otranto, a Punta Palascia. La seconda, il 29 agosto, giunge al Centro Canali di Ortelle, gestito da Espero. Il 30 l’arrivo a Castiglione d’Otranto. Da un’idea del Parco regionale Costa Otranto-Leuca-Bosco di Tricase e dell’associazione Albero Maestro, con l’organizzazione operativa di Made for Walking.
Visite guidate in tutti e tre i giorni
h 20/23- “Te lo diamo noi il mulino”: il mulino di comunità, a cura di Metamor Architetti Associati e Parco dei Paduli
h 20/23- “Il rifugio degli animali”: la fattoria didattica in bioedilizia, a cura di Free Home University
Degustazioni dai campi della Restanza
La cultura culinaria di contadini, massaie, pastori, allevatori salentini, rivisitata con cura e amore dalla cooperativa Casa delle Agriculture
Martedì 28 agosto
h 18.45/20.45- Laboratori:
– “L’ospitalità degli uccelli” (Parco Renata Fonte): rural street art, a cura di Nikolay Oleynikov, artista e attivista di Chto Delat (San Pietroburgo, Russia). Con Gus-Gruppo umana solidarietà, Free Home University, Musagetes (Canada)
– “Parla come mangi”: laboratorio di scrittura e lettura rurale, a cura di Luisa Ruggio, scrittrice e giornalista (contributo: 20 euro per tre giornate. Tel. 348/5649772)
– “Cosmesi casalinga, segreti di bellezza in cucina”: come riconoscere i cosmetici naturali di qualità e autoprodurli con gli ingredienti della dispensa, a cura di Simone Dimitri, laboratorio artigianale di cosmesi naturale Mirodìa (contributo: 10 euro, minimo 15-massimo 25 partecipanti. Tel. 335/6487504)
– “W l’ecoaltalena”: costruzione di un’altalena in canne di bambù, a cura di Officina Ing. Tarantino e Suhdstudio
h 21- “Il diritto al cibo come strumento di democrazia”: Lectio Magistralis del prof. Michele Carducci, docente di Diritto Costituzionale comparato UniSalento
h 21.30- “Cerealicoltura di qualità: il futuro è nelle spighe antiche”: dialogo con Gabriele Bindi, autore di “Grani antichi” e giornalista di Terra Nuova, e Francesca Casaluci, Rete Salento Km0
h 22.30- “Vento di Soave: incontro con il regista Corrado Punzi e proiezione del film vincitore a “Hot Docs Canadian International Documentary Festival” di Toronto
Mercoledì 29 agosto
h 18.45/20.45- Laboratori:
– “L’ospitalità degli uccelli” (Parco Renata Fonte): rural street art, a cura di Nikolay Oleynikov, artista e attivista di Chto Delat (San Pietroburgo, Russia). Con Gus-Gruppo umana solidarietà, Free Home University, Musagetes (Canada)
– “Parla come mangi”: laboratorio di scrittura e lettura rurale, a cura di Luisa Ruggio, giornalista e scrittrice (contributo: 20 euro per tre giornate)
– “Benessere secondo natura, i semplici rimedi della tradizione erboristica”: preparazione di un oleolito da pianta fresca e secca, composizione di olio da massaggio e unguento balsamico, a cura di Simona Panico, Erborista ricercatrice, master in Fitoterapia presso Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze (contributo: 10 euro; massimo 25 partecipanti. Tel. 335/6487504)
– “Apicoltori si diventa”: laboratorio di costruzione di arnie kubo, arnie nomadismo, melari, cassettini/portasciami, telaini nido e melario, a cura di Beehouse
h 21- “L’economia del cibo come infrastruttura del territorio”: conversazione con Paola Zappaterra, Arvaia- Cooperativa di contadini e cittadini di Bologna; Silvia Innocenti, Comunità del Cibo della Garfagnana (Toscana); Valentina Avantaggiato, vicesindaca del Comune di Melpignano.
h 22.30- “Muttura”: rifiuti interrati al centro del teatro ambientale. Una produzione ALIBI_artisti liberi indipendenti. Spettacolo di Walter Prete, regia di Gustavo d’Aversa, con Gustavo d’Aversa e Patrizia Miggiano
Giovedì 30 agosto
h 18.30- La Marcia del Seme arriva a Castiglione. Alle 19, incontro finale sulla coralità.
h 18.45/20.45- Laboratori:
– “L’ospitalità degli uccelli” (Parco Renata Fonte): rural street art, a cura di Nikolay Oleynikov, artista e attivista di Chto Delat (San Pietroburgo, Russia). Con Gus-Gruppo umana solidarietà, Free Home University, Musagetes (Canada)
– “Parla come mangi”: laboratorio di scrittura e lettura rurale, a cura di Luisa Ruggio, scrittrice e giornalista (contributo: 20 euro per tre giornate)
– “Le piante officinali mediterranee: proprietà farmacologiche, raccolta, estrazione e utilizzo domestico”, a cura di Bruno Vergani, erborista preparatore, dal 1980 al 2017 titolare del laboratorio erboristico“Il Gelso” di Ostuni (Br) (contributo: 10 euro; massimo 25 partecipanti. Tel. 335/6487504).
– “Il mais ottofile macinato a pietra naturale: perché è migliore quello pugliese”, dal mulino a pietra l’estrazione della farina da polenta; benefici per salute e ricette. Con intervento di Vittorio Mattioli, esperto di alimentazione e oncologo del Policlinico di Bari. A cura di Fondazione Agriculture (Castellana Grotte)
h 21- “Pesticidi, bando alle ciance: rischi sanitari e alternative per la fertilità”: dialogo con Patrizia Gentilini, oncologa e responsabile Ufficio Presidenza Isde Italia, e Nico Catalano, referente Aiab Puglia e Firab (Fondazione italiana per la ricerca in Agricoltura Biologica e biodinamica)
h 22.30- “Canti di terra e di lotta: concerto a cura del “Coro Antonella Giorgiani” di Castiglione d’Otranto.
VENERDI 31 AGOSTO: La lunga notte
h 19.15- “Contadini di tutto il mondo, unitevi!– Inaugurazione Collezione comune di arte muraria, realizzata nel Parco Renata Fonte da Nikolay Oleynikov con i rifugiati del Gus, Frank Lucignolo, Swim-Liberi di nuotare. Saluti istituzionali.

h 20.30- “Le nuove vie della restanza. Territorio, economie rurali, alleanze di comunità”, dialogo d’apertura con Angelo Salento, presidente onorario Notte Verde 2018, e Alberto Magnaghi, Professore Emerito dell’Università di Firenze e fondatore della “Scuola territorialista italiana”

Il mulino di comunità
h 20/01- “Te lo diamo noi il mulino”: visite guidate al mulino di comunità, a cura di Metamor Architetti Associati e Parco dei Paduli
La via degli asini
Salviamo l’asino di Martina Franca! I nostri Ettore, Achille ed Enea si lasceranno guardare e accarezzare.
“Elogio all’asino”, mostra curata dalla Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Teramo
h 21.30- “Altro che ciuchini: l’importanza degli asini, la relazione con gli uomini”, conversazione tra Augusto Carluccio, preside Facoltà Medicina Veterinaria UniTeramo, e Alessandra Pomarico, Free Home University
h 22.30- Il latte d’asina diventa sapone: laboratorio di trasformazione con Maurizio Caputo, medico veterinario

I nostri asini di Martina Franca
La via del turismo sostenibile e responsabile
Il turismo spazzatura non ci appartiene. Il turismo può e deve avere un’etica. Sostenibilità, accessibilità e responsabilità sono l’altro modo per far fruire il territorio a viaggiatori e vacanzieri, rispettando tutti. A cura di Itaca, Poiesis Laboratorio accessibile, Infopoint Turismo Castro, La Scatola di Latta e Giovani in Movimento per il Salento.
h 21.15- “Ilustrabocchi, semini ambientali e pillole filosofiche nella Scatola di Latta”: Laboratorio per bambini
h 22.15- “Turismo sostenibile, avanti tutti, dialogo con Giorgio Menchini, presidente Cospe Onlus; Roberto Guido, autore de La ciclovia dell’Acquedotto; Marta Vignola, ricercatrice Dipartimento di Storia Società e Studi sull’Uomo UniSalento e rete Itaca Salento
La terra che cura
Le esperienze di agricoltura sociale, l’integrazione grazie alla terra: mostre, bioconvivio, letture, percorsi sensoriali. Con L’Adelfia, Harka, Swim, Coltiva Te Stesso (Centro Diurno – C.S.M. Campi S.na ASL Lecce), L-otto Onlus, Ucca d’ape-Laboratorio hobbistico di apicoltura sociale della coop. Mettere Le Ali Onlus
h 21- Tra le erbe aromatiche: laboratorio sensoriale a cura di Coltiva Te Stesso
h 21.15 e h 22.30- Biscotti, che passione: laboratorio dolciario con farine di grani antichi, a cura di coop. Harka
h 21.45- “Ambiente e autismo: cause, diagnosi precoce, approcci terapeutici”, dialogo con M.Grazia Serra, presidente Isde Taranto; Flavia Lecciso, ricercatrice in Psicologia dello Sviluppo-Dipartimento Storia Società e Studi sull’Uomo, UniSalento; Chiara Pellegrino, psicologa e psicoterapeuta-coop. L’Adelfia.
h 22.30- Mosaico e fantasia, laboratorio a cura di Swim-Liberi di nuotare
h 22.30- Nuova vita alle stoffe da riciclo, laboratorio di cucito a cura del centro diurno don Tonino Bello di Andrano

Il percorso sensoriale di Coltiva te stesso
Corte delle erbe
Il mondo delle piante officinali e medicinali: erboristeria tradizionale, fitoterapia, cosmesi naturale, tintura vegetale dei tessuti, coltivazione in permacultura, enti di tutela e promozione.
h 22- “In campo con le officinali: un settore dalle innumerevoli virtù”, dialogo con Andrea Primavera, presidente Fippo (Federazione Italiana Produttori di Piante Officinali), e Simona Panico, erborista e ricercatrice
22.30- “I protagonisti della corte delle erbe si raccontano
Strada della vita
L’apicoltura come pratica essenziale: il magico mondo della danza delle api, tecniche e segreti dell’apicoltura, degustazioni di miele, mostra di piante mellifere.
h 21.15- Laboratorio di smielatura per piccini, a cura di Arap
h 21.45- “La rivoluzione delle api- Come salvare l’alimentazione e l’agricoltura del mondo, presentazione del libro con le autrici Monica Pelliccia e Adelina Zarlenga
h 22- Laboratorio di autocostruzione di un’arnia in legno, a cura di Beehouse
h 23- Laboratorio di smielatura per adulti, a cura di Arap
Strada della Canapa
È il laboratorio diffuso dedicato alla canapa, per scoprire le sue tante declinazioni: alimentare, tessile, bioedilizia, artigianato. Anche per sfatare miti e leggende su una pianta straordinaria
h 21.30- Agroedilizia, il futuro è qui: laboratorio curato da Marina Leuzzi
h 21.30- I gioielli con corda di canapa, laboratorio creativo
h 22- “Nonna Canapa” si racconta ai bambini
h 22.30- “La sativa che ti aiuta, dialogo con Andrea Trisciuoglio, ass. La Piantiamo; Alberico Nobile, deepGreen; Alfredo Tundo, I Terpeni della Canapa; Cinzia Citti, chimica farmaceutica della Canapa; Felice Spaccavento, medico anestesista Asl Bari; Rachele Invernizzi, South Hemp e Federcanapa
La terra che gioca
Laboratori per grandi e piccini, una ludoteca con lo sguardo al cielo e i piedi ben piantati per terra. L’arte del gioco, della creatività, della relazione.
Strada dell’artigianato
Una selezione delle realtà artigianali di qualità del territorio, etiche ed ecologiche, unita ai saperi dei Paesi di provenienza dei migranti ospitati nei Cas e Sprar Seyf e Gus.
Strada dei coltivatori di cambiamento
Salvatori di semi, di varietà antiche e delle loro storie: è la rete, coordinata da Salento Km0, dei Coltivatori di Cambiamento, fatta delle esperienze straordinarie di piccoli agricoltori, pastori e apicoltori, che ogni giorno producono il cibo che fa bene. Per conoscere ogni singola realtà, è allestita la Biblioteca Vivente.

I coltivatori di cambiamento
Strada della biodiversità
Grande mostra pomologica dei frutti minori del Parco Costa Otranto- S.Maria Leuca ed altra biodiversità agraria del Salento, nell’ambito del progetto “Biodiversità in rete”;
Cereali del Mediterraneo: le varietà cerealicole coltivate dalla coop. Casa delle Agriculture;
I doni della Marcia del Seme: dopo 50 km di cammino, ecco i semi portati in dote alla Notte Verde;
Lo scambio dei semi: divulgazione, scambio, acquisto di semi, a cura dell’associazione Ausapieti.
h.22.30 “Stare sul confine”  proiezione del di Tommaso Faggiano, 65′
Strada dell’agricoltura naturale
Il recupero di varietà d’eccellenza, la loro coltivazione con metodi rigorosamente naturali e senza l’uso di chimica, la reintroduzione sulle tavole di prodotti storicamente salentini. È la sfida di decine di agricoltori che popolano questa strada.
Strada del ponte generazionale
Degustazioni, racconti, confronti nella staffetta temporale tra le generazioni. Protagonisti i tenaci nonni della nostra comunità, membri dell’associazione Auser Ponte Andrano-Castiglione.
La corte dei Pani
La valle della Mezzaluna fertile, la Siria e l’Africa di deserto e conflitti: il pane come strumento per la conoscenza dell’altro e di fratellanza. Un’esperienza multisensoriale, in cui i beneficiari degli Sprar del Gus e le signore dell’Auser metteranno “le mani in pasta” attorno a un forno collettivo. Mostra fotografica “I pani del mondo”
La via della Restanza nella cucina collettiva
“Restare è un’arte, un’invenzione”: la Restanza a Castiglione porta il nome della coop. Casa delle Agriculture e dell’omonima associazione. Con loro sono rinati campi abbandonati, il forno, il mulino, il rifugio degli animali, il vivaio della biodiversità. Soprattutto, è rinata una cultura contadina. Un percorso intenso declinato in una via del cibo con cucina collettiva, per assaggi o cena completa che rivisitano l’arte culinaria di contadini, massaie, pastori, allevatori.

Notte Verde è evento Ecofesta e ad alta sostenibilità ambientale
I luoghi delle interazioni culinarie
Trattoria Vardaceli, Pizzeria Pirumafru, McFlo’, Chiosco Bar SoleLuna, Alimentari Ingletto, Punto Market Gam
Sono veri e propri presidi del gusto: un importante protocollo di intesa firmato dai ristoratori di Castiglione consente di degustare solo in questi punti ristoro piatti preparati con prodotti organici e locali provenienti dalla rete dei Coltivatori di Cambiamento, utilizzando esclusivamente stoviglie biodegradabili. Sono contrassegnati dal logo Notte Verde.
Musiche per la Terra
Il borgo sarà animato da musiche in acustico di Ciccio Zabini, Luca Ferraris, Giaspis, Luigi Botrugno, Eleonora Carbone, Les Trois Lézards, P40, Accademia Folk.
Solo a pedali, solo rock and roll”, dj Zolla ricorda Jessy Maturo: un palco alimentato a energia cinetica, grazie alla collaborazione dei visitatori che pedalano su biciclette da riciclo. La creazione fuori dal comune a cura di Lucio “Archimede” e Homar srl di Michele Arsieni.
La civiltà dei contadini
Il lavoro, l’ingegno, la cultura contadina del Salento nella mostra curata da Salvatore Rizzo e grazie alla disponibilità della Parrocchia San Michele Arcangelo di Castiglione.
L’alba pulita
h 3- Guanti, sacchi e palette, per la pratica della cura dei luoghi e l’esercizio della raccolta differenziata
Info: 348/5649772, fb Casa delle Agriculture Tullia e Gino, mail tizianacolluto@gmail.com
Annunci